Noleggiare un gommone in Italia

Secondo la legge italiana per l’utilizzo di barche o per noleggiare un gommone viene fatto obbligo di possesso della patente nautica solo nel caso gli stessi abbiano una potenza superiore ai 40 CV.

In seguito alla prenotazione di un noleggio, prima di partire, dovrai firmare un contratto di locazione di cui una copia verrà tenuta a bordo assieme agli altri documenti obbligatori che potrebbero essere richiesti dalle autorità competenti come, ad esempio, la Guardia Costiera.

Mauro Mmia Noleggiare un Gommone Isola RossaIn generale si tratta di un contratto standard tra il servizio di noleggio e colui che vuole noleggiare un gommone senza patente che a grandi linee prevede le seguenti informazioni:

  • Dati anagrafici
  • Residenza
  • Estremi di un documento di identificazione (Carta d’Identità, Patente, Passaporto)
  • Dati riguarda il Noleggio come la partenza ed il ritorno
  • Le caratteristiche del gommone noleggiato (Modello, ecc.)
  • Informazioni sulle persone che saranno a bordo (Numero di adulti o minori, ecc.)

Nella maggior parte dei casi, chi noleggia un gommone, richiede una cauzione per tutelarsi da eventuali danni. L’addetto prenota sulla carta l’importo definito dal contratto. Questo importo non viene scalato dalla carta ma soltanto autorizzato, per cui se al rientro in porto come avviene quasi totalità dei noleggi, il natante non ha subito danni la prenotazione sulla carta viene annullata. Se invece, al rientro in porto, il gommone ha subito dei danni, il noleggiatore addebita l’importo precedentemente prenotato. In alcuni casi può essere prevista una franchigia.

Per quanto il gommone sia un mezzo sicuro, anch’esso ha dei punti deboli a cui si deve prestare particolare attenzione come le parti che sono perennemente sott’acqua:

  • parte dello scafo
  • il piede del motore
  • l’elica del motore

Noleggiare un gommone a Isola RossaPer questo motivo, per garantirti lo stato di ottima salute dell’elica, il noleggiatore ti mostrerà che si trova in condizioni perfette: non danneggiata, storta o piegata. Nel caso in cui, al ritorno, l’elica dovesse presentare dei danni, la responsabilità del pagamento del danneggiamento è tua.

Inoltre, il titolare del noleggio ti mostrerà tutte le dotazioni di bordo obbligatorie:

  • giubbotti di salvataggio per ogni persona a bordo
  • ciambella
  • estintore
  • razzi
  • libretto del motore
  • assicurazione
  • il contratto che hai redatto per noleggiare un gommone e che terrai attentamente conservato nella busta dei documenti

Di solito il noleggiatore ti consegna una cartina con i punti di interesse da visitare, i punti consigliati per i tuffi, la pausa pranzo e relative fotografie delle cale.

Un altro fattore da tenere considerazione nel noleggiare un gommone è il carburante.

ll costo del carburante è quasi sempre escluso dal costo del noleggio perché la quantità di carburante consumato dipende da vari fattori, come ad esempio:

  • Il numero di persone a bordo
  • le condizioni del mare. Nel caso di mare mosso oppure di vento contrario, il gommone farà uno sforzo maggiore e di conseguenza consumerà una maggior quantità di carburante.
  • stile di guida. Il consumo di carburante dipende anche dalla velocità a cui si procede. più si va veloce e più è alto il consumo di carburante.
  • tipo di escursione per cui si è voluto noleggiare un gommone . Se è un’esplorazione dedicata alla scoperta del territorio starai più tempo con il motore in moto, mentre se vi piace fermarvi a lungo per i tuffi, il motore starà acceso per meno tempo.

Per questo motivo prima del rientro è necessario passare presso il distributore di benzina del porto e rabboccare il carburante consumato, in questo modo pagherai soltanto l’effettivo importo.

Nota bene: non tutti i porti dispongono della pompa di benzina. In questo caso il noleggiatore rabboccherà di fronte a te il carburante consumato. In entrambi i casi, il costo del carburante è a tuo carico.

Alcune raccomandazioni

È vietato arrivare con il gommone direttamente in spiaggia pena pesanti sanzioni, ma ci sono però due modi per raggiungere l’arenile ossia tramite la corsia di lancio oppure a nuoto.

La corsia di lancio è un corridoio delimitato da due file di boe che può essere impegnato per un tempo limitato. Se vuoi accedere alla spiaggia, avvicinati solo ed esclusivamente percorrendo questo tratto di mare delimitato. Appena aver scaricato i bagagli e fatto scendere i passeggeri in spiaggia, dovrai portare il gommone nuovamente oltre le boe alla distanza minima di 200 metri dalla spiaggia.

A nuoto

Alcune spiagge sono patrimonio dell’UNESCO oppure appartengono ad un’Area Marina Protetta o riserve naturali, pertanto la navigazione a motore non è consentita. In questo caso quindi puoi solo ancorare ad almeno 200 metri dalla spiaggia e arrivarci a nuoto.

Inoltre, in alcuni tratti di mare, vige il divieto assoluto di balneazione o navigazione. Colui che noleggerà il gommone ti informerà se nel tuo itinerario vi sono questi divieti. Puoi controllare le eventuali ordinanze anche sul sito della Guardia Costiera

Clicca qui se vuoi noleggiare un gommone all’Isola Rossa